Tarocchi

 

La nostra guida agli arcani maggiori

Il miglior portale di cartomanti e cartomanzia.

 

 

 

 

 


La Temperanza

il giudizio

 

 

 

 




La Luna

Il Giudizio (o Angelo)

L’arcano numero XX, il Giudizio simboleggia la chiamata dell’angelo, la resurrezione, una nuova coscienza dopo un’evoluzione compiuta dagli arcani precedenti.
La Luna, con la sua recettività positiva, e il Sole con l’energia positiva, hanno fatto emergere una nuova consapevolezza.

Il Giudizio e i tarocchi: il suo significato negli arcani maggiori

Il significato del Giudizio nei Tarocchi si estrinseca con la realizzazione suprema della coscienza.
È l’arcano precedente al mondo, simbolo di realizzazione totale.
L’arcano è raffigurato da un angelo con la sua tromba che dal cielo guarda una triade, una famiglia composta da una  figura maschile ed una femminile ai lati che pregano ascoltando lo squillo della tromba.

Al centro la figura del figlio sembra elevarsi dalla tomba. L’angelo sembra annuncia la resurrezione dell’umanità.
Il concetto di giudizio è inteso come giudizio universale o giudizio divino. E’ stato spesso attribuito un significato religioso all’arcano del giudizio. L’angelo secondo questa interpretazione è l’arcangelo Michele,  messaggero e guida delle anime, l’intermediario tra Dio e gli uomini.

Come accade sovente con i Tarocchi, non è sufficiente interpretare le immagini dell’arcano solo dal punto di vista cristiano, quando viene estratto il Giudizio siamo di fronte ad una chiamata alla quale dobbiamo rispondere per elevare la nostra coscienza.

Altri simboli possono aiutarci ad interpretare l’arcano. La bandiera dell’angelo è decorata da una croce rosa carne, su sfondo arancione suddiviso in quattro quadrati, che rappresentano i quattro elementi della natura o le quattro energie che nell’arcano del Mondo sono rappresentate da quattro animali.

I significati degli arcani maggiori sono legati alle sue parole chiave, ovvero, chiamata, vocazione, nascita e rinascita, nuova coscienza. Ora andremo ad esplorare i significati positivi dell’arcano quando esce dritto. Analizzeremo nei prossimi paragrafi i significati della carta del Giudizio, ma è fondamentale ricordare che questi possono variare in funzione delle carte che lo circondano ovvero gli “abbinamenti“.

Significati positivi del Giudizio nei tarocchi

La chiamata alla quale dobbiamo rispondere prima o poi nella vita è rappresentata dal Giudizio. Estratta dritta è simbolo di un evento positivo, desiderato da tempo dal consultante, è comunque una svolta decisiva, sia sul piano sentimentale che sul piano professionale.
Una lettura importante secondo Alejandro Jodorowsky è legata al superamento di ostacoli che il consultante ha vissuto da bambino attraverso la crescita personale o con l’aiuta di una terapia.
Questo perché gli adulti vivono relazioni fallimentari se ritengono di non essere stati desiderati o di non essere amati, e hanno lacune emotive che possono creare molti disturbi soprattutto sulla sfera sentimentale.

 Il Giudizio aiuta a scoprire e a riconoscere che ogni individuo è stato desiderato dall’Universo. Il Giudizio diventa lo strumento che permette al consultante di connettersi con la sua natura profonda, di liberarsi da credenze e pregiudizi ed esaudire i propri desideri vivendo con chi vuole e come vuole.
Il Giudizio, nella sua accezione di presa di coscienza non è mai un uomo che si erge a giudice, il Giudizio è l’angelo che ci ricorda qual è il nostro desiderio guardandoci in faccia, nessun giudizio umano ha valore, il giudizio non è giudicante.

Il Giudizio è una carta di costruzione positiva. Il gioco degli sguardi delle figure rappresentano una coppia che realizza un futuro con impegno e consapevolezza. La figura femminile guarda la figura maschile e il figlio, mentre la figura maschile ha gli occhi rivolti al cielo. L’arcano trasmette il flusso di coscienza che circola, l’angelo ha intorno al volto il disegno di una spirale, e anche la testa del figlio è a forma di spirale.

Significati negativi del Giudizio negli arcani maggiori

I significati negativi del Giudizio sono legati alla sua parola chiave principale, la chiamata.  Se la carta è capovolta significa che non rispondere alla chiamata equivale a restare impigliati in situazioni di difficoltà.

Nel caso in cui l’Angelo ci esorta ad affrontare  problemi legati al nostro passato può significare che il consultante non mette in discussione i suoi comportamenti e non vive serenamente poiché resta ancorato a traumi del passato o è incapace di accettare cambiamenti che creano problemi temporanei. Una persona rappresentata dal giudizio capovolto non ascolta ne se stessa ne gli altri, è una persona frustrata, che interpreta qualsiasi evento come un fallimento e non come un esperienza. Sul piano affettivo l’arcano capovolto rappresenta una crisi di coppia caratterizzata da litigi, discussioni, recriminazioni di varia natura.

Sul piano professionale il Giudizio capovolto indica problemi al lavoro o alle conseguenze delle proprie azioni, per le quali si viene giudicati.
Anche il significato del Giudizio dipende dall’architettura degli altri arcani nella stesura, anche se essendo una carta potente non è versatile nella sua interpretazione. La lettura evolutiva della carta ha un significato che può essere un’ esortazione al consultante. Non si può sfuggire a se stessi e prima o poi si viene messi di fronte alle conseguenze delle proprie azioni, perciò il consiglio dell’Arcano è di agire con coscienza per vivere un rinnovamento.

 

Come interpretare la carta del Giudizio: dritta o capovolta

La carta del giudizio dritta ha moltissimi significati positivi. Rivelazione, rinnovamento, miglioramento, riconciliazione, riabilitazione, guarigione, perdono, sono le sue parole chiave. La carta dritta ha sempre un esito positivo per le coppie, rappresenta una situazione sentimentale caratterizzata da un miglioramento continuo, poiché il valore condiviso nella coppia è il superamento dei conflitti. Rappresenta un nuovo amore, un colpo di fulmine, una riconciliazione dopo un periodo di difficoltà, un’amicizia solida.

Sul piano professionale l’arcano dritto rappresenta una svolta sia negli studi che nel lavoro, può rappresentare il raggiungimento di un diploma di maturità, il conseguimento di una laurea, una promozione importante, un lavoro stabile.
La carta capovolta indica incertezza, frustrazione, delusione, crisi. L’arcano capovolto è l’incoscienza, la dissimulazione, la tensione.

Nelle letture evolutive il Giudizio capovolto suggerisce al consultante di lasciarsi alle spalle il passato, di accettare i fallimenti e trasformarli in esperienze, di non ripetere sempre schemi che si sono rivelati fonte di delusione. L’arcano consiglia al consultante di fare pace con se stesso, di non serbare rancore per situazioni che non possono essere cambiate e di agire dopo aver ponderato la situazione. Un interpretazione tradizionale della carta è lo sradicamento dall’antico che lascia spazio al nuovo. In questa ottica l’arcano, che prevede grande delicatezza interpretativa, ci consiglia di eliminare tutto ciò che non ci consente di progredire.

Il Giudizio e i tarocchi dell’amore

Il Giudizio in amore è una carta che è legata al colpo di fulmine, forse perché l’angelo ci ricorda l’angioletto alato Cupido, il Dio dell’amore che scocca le sue frecce incantate per far innamorare le persone.
Il Giudizio nei tarocchi dell’amore è molto di più, proprio perché l’angelo del Giudizio non lancia frecce ma protegge un nucleo familiare che rappresenta l’amore universale. L’arcano in amore è una carta molto positiva, portatrice di gioia. Può rappresentare un partner che fidandosi, cambia atteggiamento verso di noi e si lascia andare ad un amore più maturo e stabile. L’unione di due anime rappresentate dal Giudizio.

 Carta di credito prepagata al costo di 0.79 cent/min IVA inclusa

 Con addebito in bolletta a 0,99 CHF/min IVA inclusa

Dall’Italia con addebito in bolletta a 0,98 cent/min IVA inclusa

Con addebito in bolletta a 2,00 €/min al minuto IVA inclusa